Gazzettino | 05/10/2017

Una televisione polacca ha girato un film sulle mura

Un’”invasione” di visitatori dall’est Europa
Guarda sempre più all’Europa dell’Est la promozione turistica di Cittadella, ed in particolare ai visitatori provenienti dalla Polonia. Da anni l’ ufficio Informazioni ed accoglienza propone online il sito internet www.visitcittadella.it tradotto anche in inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, russo e cinese. I depliant informativi della città e le mappe storiche del camminamento di ronda sono a loro volta disponibili in sette lingue straniere. A settembre, in concomitanza con la rievocazione medievale, l’ufficio turistico ha organizzato un’importante azione promozionale finalizzata ad aumentare il materiale informativo sulla città per un’ulteriore area di provenienza dei turisti: la Polonia. << I polacchi ed i visitatori provenienti dall’Europa Orientale in genere- spiega Elena Bonaldo, responsabile dell’ufficio Iat- sono in crescita in questi ultimi due anni. Sono una nazionalità che, come tante altre, conosce l’inglese ma preferisce un’accoglienza in lingua madre e l’ufficio turistico vuole perfezionarsi anche per loro. Abbiamo accolto a Cittadella Polskanaweekend.tv. Si tratta di una delle più organizzate televisioni polacche con contenuti dedicati in particolare al turismo>>. La troupe dell’emittente ha lavorato in un centro storico e sulle mura per una settimana. Il risultato sarà un film video-guida dal titolo: Vacanza insolita? Cittadella. << Il girato, in lingua polacca, durerà poco meno di 10 minuti- continua Bonaldo- e mostrerà le bellezze della città murata. Per 24 mesi il filmato verrà trasmesso nella televisione turistica “ Polska nel weekend”. Appena pronto il lavoro sarà inserito nel sito www.visitcittadella.it. Premendo sull’icona con la bandiera della Polonia, si avvierà il video. Per avere un’idea del flusso turistico della zona orientale del continente europeo, l’ufficio turistico ha estrapolato dati specifici. Lo scorso anno i visitatori sono stati 583 così suddivisi: polacchi 146, ungheresi 59, romeni 169, croati 19, cechi 71, slovacchi 32, ucraini 20, sloveni 53, serbi 10 e bulgari 4. Nei primi 6 mesi del 2017 si registrano 281 presenze. Nello specifico: polacchi 80, ungheresi 42, romeni 57, croati 49, cechi 25, slovacchi 7, ucraini 8 e moldavi 21. E rimanendo in abito turistico, da alcuni anni il Comune ha in locazione due impianti di segnalazione turistica posizionati nell’autostrada Brescia-Padova, all’uscita del casello Padova Ovest direzione nord e direzione sud. Si tratta di due ampi spazi pubblicitari  illuminati nelle ore notturne, che pubblicizzano Cittadella con il camminamento di ronda. << Hanno contribuito e contribuiscono alla positiva diffusione e conoscenza di Cittadella- spiegano a Palazzo Mantegna- in considerazione di questo stiamo rinnovando il contratto di locazione. Nel corso degli anni anche questi strumenti hanno permesso di incrementare in maniera considerevole il flusso turistico soprattutto straniero, circostanza confermata anche dagli ultimi dati recentemente rilevati>>.

I commenti sono chiusi.