Gazzettino | 10/03/2013

TUTTE LE MURA APERTE AL TURISMO

CITTADELLA dopo il restauro durato anni, inaugurazione a giugno

 

Una settimana di festeggiamenti con iniziative di vario tenore, dall’1 al 9 giugno prossimo, per festeggiare la conclusione dei restauri delle mura e non solo. “La riqualificazione non solamente della cortina fortificata- ha spiegato ieri il sindaco Giuseppe Pan anticipando alcuni degli eventi programmati è durata vent’anni ed ha impiegato 25 milioni di euro”. Ma non è finita. “In programma lavori sull’anello d’acqua all’esterno delle mura, i giardini pubblici ed altro”. Per Cittadella, fondata nel 1220, certamente un momento molto importante e significativo che può dirsi la rincorsa per il traguardo degli 800 anni.
Alcuni degli eventi in programma sottolineati dall’assessore alla Cultura Chiara Lago: “da una mostra sul restauro, a specifici convegni con relatori di fama nazionale, appuntamenti con i sapori della tradizione con l’evento Gusto del cittadellese curato dall’Ufficio turistico Iat con i ristoratori di Cittadella, serate a tema medievale, concerti e Notte bianca –ed ancora- un’esposizione di macchine d’epoca curata dalla Pro Cittadella, ed una giornata dedicata allo sport organizzata dall’As Cittadella che proprio quest’anno festeggia i suoi 40 anni in campionato”. Il momento clou si terrà nel tardo pomeriggio di sabato 8 giugno, con il taglio del nastro dell’ultimo tratto restaurato e di conseguenza di tutte le mura. Presenti numerose autorità, un evento scenografico e spettacolare animerà l’occasione, ci sarà un’originale sfida “certificata” dai giudici del Guinness dei primati al quale Cittadella spera di accedere.
Altra novità assoluta l’accensione dell’impianto di illuminazione del camminamento in quota che si sta ultimando in questi giorni. “Durante l’ultima giornata, domenica –conclude l’assessore Lago- verrà organizzata una maratona fotografica, un vero e proprio concorso che premierà lo scatto più bello delle storiche mura, finalmente riconsegnate alla città nel loro antico splendore”. Cittadellesi e non solo, sono naturalmente invitati.

 

I commenti sono chiusi.