Gazzettino | 13/09/2013

TAPPA SU DUE RUOTE NELLA CITTà MURATA PER LA PISTA CICLABILE MONACO – VENEZIA

Il Panathlon Club di Cittadella presieduto da Miris Ceccoli è tra i 10 club promotori della Transalpina Bike, l’iniziativa ciclistica che ha visto venti panathleti partire da Monaco per arrivare, domenica scorsa, a Venezia, per sensibilizzare le istituzioni a completare la pista ciclopedonale che dalla città tedesca giunge fino alle porte di Bassano del Grappa, poi più nulla. Importante la conclusione per gli aspetti culturali, sportivi e turistici che una struttura del genere produce. Un evento sostenuto dalla Fondazione culturale Panathlon International Domenico Chiesa. Sabato scorso ai Due Mori di Cittadella la conviviale di saluto dei partecipanti tra i quali il Panathlon Club di Bassano, domenica mattina il transito del gruppo con breve sosta nella città murata (nella foto), accolti dalle majorette, dal senatore Massimo Bitonci e dal referente della commissione comunale allo sport Ginaldo Quattoni. Tra i doni consegnati, anche le apposite targhe della R1, Route du Panathlon, da posizionare lungo la Monaco-Venezia.

I commenti sono chiusi.