Gazzettino | gennaio 2013

SULLE MURA LA CRISI NON SI SENTE

Cittadella Stabile il numero dei visitatori, oltre 22mila in un anno

Il camminamento di ronda si conferma anche nel 2012 rilevante polo di attrazione per i turisti. Nel 2012, i dati sono dell’Ufficio informazioni ed accoglienza turistica, i biglietti staccati sono stati 22.675. Rispetto all’anno precedente una diminuzione di 1.152 persone. Ma la diminuzione è precisamente individuabile. “Sono i visitatori – spiegano Elena Bonaldo e Cristina Pesavento, responsabili dello Iat – che non sono saliti durante la Fiera Franca a causa del maltempo. C’era la speciale apertura del sabato sera e poi l’orario continuato, ma sabato e domenica la pioggia ed il vento hanno tenuto lontano il pubblico. Nei tre giorni di Fiera Franca si raggiungeva sostanzialmente quel numero di ingressi”.
Non c’è da temere quindi sull’appeal della cortina merlata che rimane intatto, anzi, la città sta attendendo la primavera quando verrà aperto l’ultimo tratto restaurato così da permettere la completa vista in quota dell’elisse fortificato.
Rimanendo sui numeri, lo Iat da marzo scorso rileva anche la nazionalità dei visitatori. Da marzo a dicembre 2012, i turisti sono stati 19.086, di questi il 16,44% proveniva dall’estero. A primeggiare i tedeschi, 736, seguiti dagli statunitensi, 373, dai francesi, 319, e dai britannici, 269. Scorrendo la tabella di rilevazione, di fatto ci sono presenze da tutti i continenti del pianeta. Gli imponenti investimenti di riqualificazione e le iniziative di promozione a vari livelli, da quelli didattici a quelli turistici, confermano la positività della politica intrapresa da tempo dall’Amministrazione cittadellese ora guidata da Giuseppe Pan. Le mura diventano un volano di iniziative. L’Associazione l’arme le dame i cavalieri sta preparando degli allestimenti medievali mentre gli studenti del liceo artistico “Fanoli”, un manifesto per pubblicizzare le mura. Concreta sinergia tra Comuni e realtà del territorio. Sempre aggiornato il sito dedicato, redatto in cinque lingue (www.turismo.comune.cittadella.pd.it) che assieme al profilo Facebook, sono strumenti basilari per il turismo del terzo millennio.

I commenti sono chiusi.