Gazzettino | 06/03/2015

SULLE MURA CON L’ACCHIAPPA TURISTI

Già distribuito in cinquemila copie, l’opuscolo viene ristampato. Visitatori a quota 5.945

Michelangelo Cecchetto
Cittadella

Un +1945 visitatori nei primi due mesi dell’anno sul camminamento di ronda delle mura medievali di Cittadella rispetto allo scorso anno. Da 4030 presenze a 5945. Nel dettaglio nel 2014 a gennaio, i visitatori sono stati 1682 e a febbraio 2348. Quest’anno a gennaio 3381 ed a febbraio 2564.
Dati inequivocabili che dimostrano come investire nel turismo e nella promozione delle bellezze artistiche, architettoniche e del territorio, crei ritorni importanti.
A riprova di come Cittadella ed il cittadellese attirino sempre più attenzioni, la treza edizione, dopo quelle del 2004 e del 2007, della pubblicazione Cittadella Città murate, inserita nella collana Guide agli itinerari veneti minori. Esaurite le tremila copie, eccone duemila di un’edizione totalmente rinnovata prima di tutto nell’apparato fotografico con la pubblicazione anche in lingua inglese. Ancora più curata tanto che classificarla tra le guide diventa riduttivo. “Dopo il restauro, cambia la visione di Cittadella. La città viene vista dall’alto ed è un vero borgo medievale – spiega il direttore editoriale l’imprenditore cittadellese Lanfranco Lionello, titolare della Biblos Edizioni erede della famigliare arte della stampa di pregio – Si è scelto non di ristamparla, ma di rinnovarla con servizi fotografici specifici e una importante veste estetica. La città è cambiata, merita un documento importante utilissimo per la visibilità. Possiamo parlare perciò di novità”. Curata da Sante Bortolami e Chiara Ceschi, il volumetto è suddiviso in; storia, sviluppo urbanistico e mura, centro storico, dintorni, itinerari, eventi principali, recapiti utili, piantina e mappe. La guida ( prezzo 9 euro ) si trova nell’ufficio turistico Iat in Porta Bassano, librerie, edicole e tabaccherie. per il comune è uno dei doni di rappresentanza. E’ proprio un libro-scrigno che non dovrebbe mancare nelle biblioteche di ogni cittadellese e che può essere lo strumento più idoneo per far conoscere Cittadella. Del resto lo scrisse già nel 1483 lo storico veneziano Marin Sanudo arrivando a Cittadella: “Un castello bellissimo, tondo, con bellissime muraglie”.

 

I commenti sono chiusi.