il mattino di Padova | 04 maggio 2010

Ronda, cammino completo

CITTADELLA. Nel 2012 il camminamento di ronda (in foto) sarà interamente percorribile e garantirà una vista a 360 gradi su Cittadella. E le storiche mura entreranno nella prossima lista dei beni dell’Unesco. Il cerchio si chiude grazie al finanziamento di 1.250.000 euro arrivati da Arcus e Ministero dei Beni culturali. «Un percorso iniziato nel 1994 – ha detto il sindaco Massimo Bitonci – e coltivato nel corso di questi anni. Un recupero che ha comportato l’investimento di 18 milioni. Un sogno che è diventato finalmente realtà. Questo ultimo finanziamento andrà a sommarsi ad un altro, ulteriori risorse per 1 milione di euro: con 2.250.000 euro porteremo a compimento l’intera opera». «A mancare all’appello è il tratto che si affaccia all’ospedale – spiega l’architetto Patrizia Valle – sono duecento metri del quadrante sud-est piuttosto complicati. Verrà completamente ricostruito, e si potrà percorrerlo dentro al muro. Un’operazione che rappresenta un elemento di forte innovazione». Secondo il vice sindaco Giuseppe Pan, presidente dell’associazione che mette in rete le Città Murate del Veneto, «Cittadella è un esempio unico al mondo di città medievale completamente restaurata. E con una cinta muraria completamente percorribile. Il tutto è stato possibile grazie alla Soprintendenza. La prossima sfida sarà creare un percorso culturale per i ragazzi, con l’istituzione anche di un museo storico». L’ex deputato Flavio Rodeghiero mette in relazione arte, turismo, economia: «Non si tratta solo del recupero di un manufatto, ma di una opportunità di sviluppo culturale ed economico del territorio. Entreremo nella prossima lista di beni dell’Unesco, così sarà rafforzata anche l’attrattiva turistica. Verrà presentata la candidatura anche come fortezza veneziana». (s.b.)

I commenti sono chiusi.