Mattino | 22/10/2015

PRONTI SERVIZI E PARCHEGGI PER MIGLIAIA DI VISITATORI

Mancano due giorni all’inaugurazione, definiti anche gli ultimi dettagli logistici. In campo 120 volontari per gestire i flussi tra 320 bancarelle e 60 stands dell’Expo.

Fiera Franca: a poche ore dal via ufficiale, l’edizione numero 422 ha già il segno positivo, con le bancarelle in crescita e centinaia di espositori e volontari al lavoro per accogliere migliaia di visitatori. <<Sabato, alle 17, ci sarà il taglio che darà il via ufficiale alla Fiera>> spiega il vice sindaco reggente Luca Pierobon. Che, sempre sabato, darà visibilità a una novità per il centro storico: <<alle 18.30 in Piazza Scalco procederemo all’accensione simultanea di tutta l’illuminazione dei portici, per la prima volta contemporaneamente>>. La festa prosegue domenica, il clou sarà lunedì: alle 10 si svolgerà l’inaugurazione del mercato del bestiame, la novità sarà rappresentata <<dagli amici del cavallo del Lungo Brenta che si esibiranno in spettacoli di cavalleria e saranno a disposizione per giri in pony e in carrozza>>. Gran finale lunedì, con lo spettacolo pirotecnico. I primi numeri danno già fiducia: <<Avremo 320 bancarelle, 10 in più rispetto al 2014>>, fa sapere Pierobon. Snocciola le cifre del tendone Expo Marirosa Andretta, presidente della Pro Loco: <<Avremo 60 espositori, nello stand gastronomico ci saranno i piatti tipici della cucina veneta, dalla trippa al baccalà, tutto è reso possibile grazie alla collaborazione di circa 120 volontari tra Pro Loco di Cittadella e gli amici di Ca’ Onorai>>. Sul fronte sia dei parcheggi che delle toilette si corre ai ripari: <<Ci saranno sei bagni chimici in più dell’anno scorso>>, fa sapere il vicesindaco reggente. Sette invece i parcheggi: in via Verdi, a Ca’ Correr, all’itc Girardi, al Cimitero Austroungarico, al Filandino, in via Dante e in Piazzale Friuli. Il ricavato dei parcheggi andrà alle scuole materne di Cittadella. L’ordine pubblico sarà garantito da una sessantina di presone tra Polizia Locale, Carabinieri, Associazione Nazionale Carabinieri e Protezione Civile.

 

I commenti sono chiusi.