Mattino | 24/10/12

Passaggio segreto scoperto nei restauri di Porta Treviso

Mattino, Silvia Bergamin 24\10\2012
Passaggio segreto scoperto nei restauri di Porta Treviso
Il cunicolo, alto circa un metro e mezzo, passa sotto le mura e sbuca fuori dal centro di Cittadella, non si sa ancora dove.
Un tunnel sotto le mura, che da Porta Treviso potrebbe condurre fino alla Chiesa dei Frati.

Una scoperta che potrebbe rivelarsi straordinaria da un punto di vista storico è stata fatta nei giorni scorsi. Quasi per caso: dei lavori ordinari sulle mura, il terreno cede e sbuca un tunnel. “I gioielli di Cittadella, a quanto pare, non sono solo quelli visibili e ammirati da tutti ma c’è qualcosa che sta anche sotto”, osserva il sindaco Giuseppe Pan.

Una squadra di operai era impegnata in alcuni lavori sulle mura, a due passi da Porta Treviso, quando improvvisamente, il terreno sotto i loro piedi è crollato. Con grande meraviglia si sono trovati di fronte a un cunicolo, che da Palazzo Pretorio, attraversa un caseggiato e corre fin sotto le mura. “Per noi è stata davvero una grande sorpresa”, spiega il sindaco. “Avevamo altri cunicoli, vicino a Porta Bassano, ma non di questa portata”. Quanto lungo potrebbe essere? “spetterà adesso ai tecnici e agli esperti procedere alle verifiche del caso, dotandosi degli strumenti adeguati; certamente prosegue oltre le mura e non possiamo escludere che di protragga addirittura fino alla Chiesa dei frati, vicino al patronato”. L’uso che se ne faceva al tempo era chiaro: “Era una via di fuga, utilizzata dai cittadellesi di qualche secolo or sono, per aggirare qualche assedio. Alcuni giorni fa stavamo sistemando i contrafforti e il terrapieno per le mura, e nel corso dei lavori di scavo abbiamo notato il buco. Dal primo tratto che si intravvede, l’altezza del cunicolo è di circa un metro e mezzo, quella media del tempo; la realizzazione risale con ogni probabilità al Trecento”. Pan riflette sulle potenzialità turistiche della scoperta: “Vorrei trovare un finanziamento per renderlo percorribile, potremmo avere una passeggiata sotto e sopra le mura”.

I commenti sono chiusi.