Gazzettino | 05/05/2013

NOTTE BIANCA MA PER I MUSEI

La notte porta consiglio, recita l’adagio,ma può anche essere l’occasione utile per conoscere le bellezze del proprio territorio ed approfondire la cultura ,oltre che poter vivere i tesori architettonici in una veste insolita e spesso più affascinante . In questa ottica si inserisce l’iniziativa chiamata “la notte dei musei”,programmata nella città murata per sabato 18 maggio. Nasce dalla sinergia tra Comune di Cittadella con l’assessorato alla cultura , Pro Cittadella ,Ufficio informazioni ed accoglienza turistica e l’associazione Historia tourism. Per la prima volta verrà aperto in orario serale il museo archeologico che si trova all’interno della Torre di Malta in porta Padova. Si potrà visitare dalle 20 alle 24 gratuitamente , potendo anche usufruire della presenza di esperti di storia locale che illustreranno la provenienza dei numerosi pezzi.
Per l’occasione , sarà  aperto , con un biglietto  di ingresso di 3 euro , il belvedere sulla sommità della Torre di Malta, per una visita notturna suggestiva del centro storico e dei dintorni della città murata. Attenzione , non ci sarà l’apertura notturna del camminamento ,ma esclusivamente della Torre di Malta , per dare modo così di far conoscere questa particolare parte della cortina fortificata e soprattutto il museo che c’è all’interno. La Torre ospita al piano terra una sala conferenze e poi alcuni spazi espositivi a diversi livelli . Tra questi c’è il museo . E’ collegata con il camminamento di ronda in quota . Costruita nel 1251 da Ezzelino III da Romano , dispotico dominatore della zona ,come prigione per i suoi nemici , la fortezza si fece una triste fama presso i contemporanei a causa delle atrocità che sono state commesse al suo interno. Il sommo poeta Dante Alighieri ,l’ha citata nella Divina Commedia. I prigionieri venivano gettati dall’alto e fatti morire di stenti . Il museo conserva una discreta raccolta di reperti archeologici che vanno dall’età del Bronzo fino al Rinascimento , trovati nel territorio  cittadellese.

I commenti sono chiusi.