gazzettino | 9/01/2014

Nell’anno della crisi raddoppia il turismo

Nel 2013 sono stati staccati 40 mila biglietti delle mura, l’anno precedente la metà.

La profonda crisi economico-finanziaria del 2013 non ha toccato il turismo cittadellese il cui volano è rappresentato dalla possibilità di visitare le mura percorrendo il camminamento di ronda a 13 metri di altezza. Il bilancio dell’anno appena terminato segna un +74% negli ingressi rispetto al 2012 quando erano stati staccati 22.675 biglietti. Nel 2013 invece 39.558 con una differenza positiva di 16.883 visitatori. Cresciute del 9,3% le presenze straniere. In vetta i tedeschi, lo scorso anno in 721 sulle mura, poi gli americani in 487, i francesi in 409 ed i cittadini del Regno Unito in 300. Ma scorrendo la lista delle nazionalità ci sono cittadini da tutto il mondo. Il 2014 poi è cominciato alla grande. Il 1 gennaio ben 327 i turisti.
“Complice del risultato l’inaugurazione a giugno del restauro completo – spiega Elena Bonaldo presidente dell’associazione Historia Tourism- e l’orario di apertura rafforzato delle mura, eliminando il giorno di chiusura che era il martedì e prolungando l’accesso in estate dalle 18 alle 20”. A credere nel turismo quale nuova risorsa economica è stata dapprima l’ Amministrazione Comunale che ha siglato una convenzione di gestione pubblico-privato, con Historia Tourism che gestisce l’ufficio informazioni ed accoglienza turistica. Questa permette, non solo di supplire al calo dei fondi nazionali, regionali e provinciali per la promozione turistica, ma di utilizzare il monumento mura per promuovere pacchetti turistici che valorizzano anche il territorio. Dalla visita ai parchi di Villa Imperiale a Galliera Veneta, Villa Gallarati Scotti a Fontaniva e Villa Bolzonella a Cittadella, ai tour in bici lungo il Brenta. Card con agevolazioni per soggiornare e gustare la cucina locale e poi laboratori d’arti medioevali per studenti e famiglie: dalla scrittura, ai lavori col cuoio o l’argilla. Solo per citarne alcune. Numerosissimi poi i gadget realizzati su Cittadella Città d’Arte. In porta Bassano l’ingresso alle mura sede dello Iat. Tutte le info su: www.turismo.comune.cittadella.pd.it

I commenti sono chiusi.