Mattino | 23/09/2013

IN MIGLIAIA HANNO FATTO ALA AL NUOVO PODESTà

A spasso nel tempo, a ritroso di sette secoli. Oltre cento figuranti per le “Voci dell’Evo di mezzo”

Oltre 100 figuranti per rivivere una giornata al castello e assistere all’insediamento del nuovo podestà. Migliaia di visitatori ieri hanno riempito il centro di Cittadella per fare un tuffo nel passato e trascorrere, con l’associazione cittadellese “L’Arme, le dame e i cavalieri”, una giornata all’insegna della storia. I volontari, per l’edizione numero 17 di “Voci dell’Evo di mezzo”, hanno voluto proporre alle persone accorse e ai tanti turisti “la storia viva della vita che si svolgeva a Cittadella qualche anno dopo la liberazione da Ezzelino del 1256”, spiegano gli organizzatori, “Cittadella, già in quei tempi, aveva raggiunto un certo livello di vita ed era considerata come un centro importante dal punto di vista sia amministrativo che militare. D’altra parte, fin dall’epoca della fondazione, le ville circostanti ed i villaggi erano assoggettati a questo grosso centro di organizzazione del territorio, cioè il castello. A Cittadella risiedeva un Podestà, nominato da Padova e due capitani, incaricati della custodia del castello”. E proprio in questo contesto l’associazione cittadellese ha voluto tornare indietro di 700 anni e far rivivere così la vita al castello in un giorno “in cui c’è l’insediamento del nuovo podestà, inviato da Padova, città egemone, con la sua milizia”, continuano. Un avvenimento importante quindi, a cui sono seguiti i festeggiamenti con spettacoli di musici, di giullari, falconieri e giochi di fuoco, tiri con l’arco e esilaranti sfide in Campo della Marta. Tanti i bambini che hanno assistito a bocca aperta agli spettacoli che si sono susseguiti fino a tarda serata.
I visitatori hanno potuto assistere anche alla vita vissuta all’interno del castello con i suoi riti quotidiani: il cambio della guardia, la vita dei soldati della guarnigione nella Casa del Capitano, le attività degli artigiani, dei mercanti e degli abitanti tutti del castello. La manifestazione si è conclusa in serata con la suggestiva fiaccolata al tramonto e lo spettacolo pirotecnico.

 

I commenti sono chiusi.