Gazzettino | 5/02/2014

Il progetto siglato dal Comune con il liceo ‘Tito Lucrezio Caro’, gli allievi già in Municipio

Conoscere come funziona il mondo del lavoro mentre si sta ancora studiando per un diploma superiore potendo così affrontare al meglio il passaggio dallo studio all’impiego professionale avendo al possibilità di applicare le conoscenza acquisite. Queste le principali fianalità del progetto scuola-lavoro attivato per il primo anno questa settimana dal liceo “Tito Lucrezio Caro” di Cittadella diretto da Fiorenza Marconato, con comune di Cittadella, Azienda sanitaria numero 15 , scuole primarie, scuole dell’infanzia statali, private e paritarie e associazioni che operano nel sociale. Coinvolge 6 classi del corso di scienze sociali, in totale 128 studenti, 67 di terza e 61 di quarta. I singoli consigli di classe hanno identificato e definito quali competenze acquisibili a scuola potessero essere spendibili nel mondo del lavoro, organizzando attività specifiche di ricerca e approfondimento da realizzare prima in aula e poi da sperimentare direttamente sul campo.
L’Istituto ha predisposto una formazione d’aula specifica sulla sicurezza per gli studenti, organizzando per le classi partecipanti incontri di informazione e formazione con esperto esterno, su varie tematiche.
Per quanto riguarda la municipalità di Cittadella al lavoro alcuni studenti all’interno della biblioteca e dell’ufficio informazioni e accoglienza turistica. Quest’ultimo ambito è legato al turistico e ai beni culturali. Si creano relazioni oltre che con esperti del settore, anche con i turisti in visita con i quali hanno la possibilità di dialogare in lingua straniera e comprendere la complessità e le modalità della gestione di un ufficio Iat e di un bene architettonico come le mura di Cittadella. Le esperienze affrontate attraverso questo specifico progetto, hanno anche la finalità di costruire un valido momento formativo e di orientamento per le scelte che ragazzi e ragazze saranno chiamati a compiere una volta ottenuto il diploma.
Ogni studente ha un tutor lavorativo e scolastico. Prevista la verifica finale.

I commenti sono chiusi.