Gazzettino | 26/04/2013

IL GIRARDI :Sì ALL’ALBERGHIERO

L’istituto commerciale e per geometri “Giacinto Girardi”, pronto ad accogliere per l’anno scolastico 2014-2015, un nuovissimo indirizzo di studio , quello alberghiero , dedicato ai servizi per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera-accoglienza turistica. Il collegio docenti a marzo e nei giorni scorsi il consiglio d’istituto , hanno approvato la richiesta di nuovo indirizzo. La decisione finale spetta a Provincia ( proprietaria della scuola ) e alla Regione del Veneto. La scelta dello storico istituto cittadellese ( in attività da più di 60 anni ) diretto da Chiara Riello con vice Valerio Golino , si basa su una specifica e concreta analisi delle richieste formative provenienti dal territorio e dal contesto economico dello stesso, sviluppando secondo un percorso formativo capace di intercettare le esigenze del mondo del lavoro. Primo dato :dei 17 istituti alberghieri operanti in Veneto con questi due corsi, solo uno è presente  nel territorio provinciale. Ad Abano . Lo scorso anno scolastico ha suo malgrado dovuto respingere , 130 richieste, molte delle quali giunte dall’area nord del padovano . Area, come tutto il Veneto , a forte vocazione turistica con una crescente la richiesta di prodotti tipici. C’è una crescente richiesta di personale specializzato , rimane inevasa per il 33,4 %.
<< L’agricoltura della Destra Brenta produce ogni anno carne e latte fresco, nonchè i formaggi Dop Grana Padano ,Asiago e Montasio , grazie al lavoro dei tre caseifici locali-ricorda Walter Luchetta, direttore di Coldiretti Padova – A nord di Padova le professionalità nel turismo non sono adeguate , la formazione enogastronomica è assente , il territorio è privo di personale adeguatamente formato nel campo dell’enogastronomia e dell’accoglienza turistica. >>
Nell’articolazione Enogastronomia, il diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici , promuovendo le tradizioni locali , nazionali e internazionali , e individuando le nuove tendenze.

I commenti sono chiusi.