Gazzettino | 09/06/2016

GIRARDI, LA PRESA DELLE MURA

Ultimo giorno di scuola, 550 studenti dell’istituto sul camminamento

Ultimo giorno di scuola, e così tutti in gita sulle mura di Cittadella. Per la prima volta è stato scelto di trascorrere le ultime ore dell’anno scolastico, non in classe, ma con una visita d’istruzione seppur a due passi dalla scuola. L’iniziativa è dell’istituto commerciale, turistico e per geometri, Giacinto Girardi di Cittadella, che ieri mattina, la pioggia delle prime ore ha dato una tregua, è salito sul camminamento. Ben 550 gli studenti presenti, stabilendo anche il record di gruppo di visitatori più numeroso. Con loro professori e il dirigente Carlo Marzolo. Tra gli studenti anche quelli con pettorina rifrangente per controllare che tutto si svolgesse in modo ordinato. Degli 870 iscritti, assenti gli studenti delle classi quinte per le quali l’anno scolastico non è finito avendo gli esami di diploma, e gli studenti delle classi terze che stanno svolgendo scuola-lavoro e sono quindi nelle aziende o uffici del territorio. “E’ un abbraccio ideale che la scuola vuole fare alla città a dimostrazione del legame che c’è con il territorio, elemento questo sempre più importante per la moderna didattica”, ha evidenziato il dirigente Carlo Marzolo posizionato sul belvedere della Torre di Malta assieme a due rappresentanti d’istituto, per il coordinamento della “ola” che si è cercato di fare. “Un modo nuovo mai sperimentato prima – ha continuato Marzolo – per stare assieme nell’ultimo giorno di scuola permettendo di conoscere un  monumento che si osserva quotidianamente, ma che certamente alcuni non hanno mai visitato. Ora lo hanno fatto e potranno diffondere questa esperienza”. Ovviamente a chi era a terra non è passata inosservata la numerosa presenza di studenti con il loro vociare che in certi casi è diventato canto. Un bel colpo d’occhio considerato che erano saliti metà da porta Bassano e per l’altra dalla Torre di Malta. Un’esperienza che potrebbe diventare una bella tradizione. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’ufficio Informazioni e Accoglienza turistica.

 

I commenti sono chiusi.