Mattino | 10/05/2015

DUEMILA SCOUT A CITTADELLA PER IL SETTANTESIMO

Cittadella festeggia il 70 anniversario della fondazione dello scoutismo maschile e il 50 del guidismo del Cittadellese, evento che “darà la possibilità di ricordare avventure all’aria aperta, incontrare persone che non si vedevano da anni, ricaricarsi di entusiasmo e ricordare storie che fanno parte della nostra vita” spiegano gli organizzatori del meeting. La ricorrenza – fissata per il 6 e 7 giugno – è stata dedicata all’ottavo articolo della legge “La guida e lo scout sorridono e cantano anche nelle difficoltà” e vedrà al lavoro i gruppi Cittadella 2, Cittadella 3, Cittadella 4, Galliera-Tombolo 1 e una rappresentanza di adulti scout cittadellesi. Il 6 giugno sono previsti il montaggio del campo scout negli spalti di Riva Pasubio, attività nel parco di Villa Imperiale a Galliera Veneta e il fuoco di bivacco al campo. La domenica, invece, inizia con la semplice cerimonia dell’alzabandiera, seguita da quella dell’intitolazione dei giardini pubblici allo storico fondatore dello scoutismo Baden Powell. Il programma della giornata procede con la messa, l’inaugurazione mostra fotografica, il pranzo comunitario e lo smontaggio del campo con il rito dell’ammainabandiera. Ad invadere Cittadella saranno almeno 2 mila giovanissimi scout. “Lo scoutismo”, continuano gli organizzatori, “in tutti questi anni ha contribuito a formare tanti giovani che si sono poi inseriti attivamente nella società e nel mondo del lavoro. I nostri principi sono quelli di sempre: solidarietà, altruismo e spirito di servizio”.
(s.b.)

I commenti sono chiusi.