Mattino | 19/09/2013

DAME E CAVALIERI, ARMI E CORTEO

Domenica la rievocazione storica “Voci dall’evo di mezzo”

Il clou della manifestazione con l’insediamento del Podestà
Cittadella fa un balzo all’indietro di 700 anni e si veste in stile medievale. Domenica si svolgerà l’edizione numero 17 della rievocazione storica di “Voci dell’Evo di Mezzo”. Il tema di quest’anno sarà “Una giornata al Castello, si insedia il nuovo Podestà”, che andrà a evocare la vita che si svolgeva a Cittadella qualche anno dopo la liberazione da Ezzelino del 1256. Gli organizzatori spiegano di voler “far rivivere la vita al castello in un giorno in cui c’è l’insediamento del nuovo podestà, inviato da Padova, città egemone, con la sua milizia. Mentre si svolgono questi avvenimenti, la vita scorre al castello con i suoi riti quotidiani: il cambio della guardia, la vita dei soldati della guarnigione nella casa del Capitano, le attività degli artigiani, dei mercanti e degli abitanti del castello”.
Il programma: alle 10.30 apertura con ambientazioni in piazza Scalco e in centro storico, con mercato medievale, banchetti di artigiani e antichi mestieri; tiro con l’arco storico e sfide tra arcieri in Campo della Marta; nel pomeriggio, il clou: alle 16 ci sarà l’arrivo del nuovo Podestà, con la sua milizia e il suo seguito, da Porta Padova; a seguire il ricevimento in piazza Pierobon e il corteo storico di nobili, popolani, arcieri e cavalieri per le quattro principali vie del centro; si chiude con la cerimonia d’insediamento del nuovo Podestà, arricchita dallo spettacolo di falconeria, con didattica ed esibizioni di volo libero di rapaci; non mancheranno duelli di uomini d’arme, con scontri e didattica sulle armi bianche dell’epoca, l’esibizione di musici e giullari, la fiaccolata al tramonto con un nuovo corteo per le vie del centro; atto conclusivo alle 20.30 con lo spettacolo allegorico di trampolieri, giochi di fuoco e spettacolo pirotecnico. Anche i negozi del centro saranno aperti, oltre alla taverna medievale, fino alla fine della manifestazione. Info: Associazione “L’Arme, le Dame, i Cavalieri 345.6688301; info@armedamecavalieri.it; Iat 049.9404485; Pro Cittadella 049.5970627. (S.B.)

 

I commenti sono chiusi.