Gazzettino | 30/08/2018

Con i droni sulle Mura, ora le studia la Bocconi

Grazie al progetto degli studenti del corso Costruzioni ambiente e territorio (ex geometri) dell’istituto tecnico Girardi in collaborazione con i colleghi dell’istituto Ipsia Galilei di Castelfranco Veneto, le mura di Cittadella sono state premiate dall’università Bocconi di Milano. Proprio l’iniziativa progettuale svolta in collaborazione con Comune e ufficio turistico Iat, aveva realizzato nella primavera del 2017, un progetto di riqualificazione ambientale con le classi di quarta e quinta della scuola della città murata. “Beauty hunters… drones”, droni cacciatori di bellezza, il titolo dell’attività scolastica inserita anche nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro, ha vinto la 16° edizione del Premio Aretè, istituito dal prestigioso ateneo meneghino.Gli alunni hanno studiato le preesistenze ambientali e territoriali finalizzate alla elaborazione di proposte di progetto per la valorizzazione degli spalti del quadrante nord-ovest della cinta muraria, Riva del Pasubio, anche mediante l’impiego delle più moderne tecnologie avanzate come i mini droni inoffensivi da 300 grammi, con i quali avevano ispezionato le mura e l’area circostante interessata per effettuare dei telerilevamenti. A guidare e coordinare gli studenti, il professore del Girardi Giorgio Simioni, anche responsabile del Progetto, e per l’istituto castellano, il professor Daniele Pauletto del laboratorio Maker-Lab. Molti gli obiettivi condivisi tra i partecipanti che hanno fornito agli allievi innovative competenze nel settore dello studio del territorio e del patrimonio edilizio esistente e avevano organizzato la collaborazione con Enti del territorio per fornire servizi di monitoraggio e rilevamento. Gli alunni si erano preparati al progetto affrontando lezioni frontali, laboratori progettuali, simulazioni di “studio professionale”, lavori individuali e di gruppo. I progetti si sono conclusi da poco ed ora è giunta la bella notizia della vittoria del premio grazie al video realizzato montando in 190 secondi, le immagini catturate durante le fasi di rilevamento. La cerimonia di consegna si svolgerà il 2 ottobre nella sede della Bocconi. Da considerare che l’iniziativa è sviluppata dall’Ateneo coinvolgendo partner non di secondario livello. Alcuni di loro sono Confindustia, Associazione bancaria italiana, Gruppo Sole 24 ore e Sky. Di qui la valenza del successo ottenuto. Una iniziativa della scuola superiore che contribuisce, accanto agli scopi didattici primari, a promuovere la conoscenza della città murata a fini culturali e quindi turistici. Particolari infatti le riprese aeree che in alcuni passaggi sembrano veramente portare lo spettatore ad essere sulle mura. Chi volesse vedere le immagini del video delle mura di Cittadella si deve collegare al link: https://www.youtube.com/watch?v=_KcmL7aZue4.

I commenti sono chiusi.