Mattino | 18/10/2014

CITTADELLA. FIERA FRANCA, TORNA IL MERCATO DEL BESTIAME.

Al via la Fiera Franca, ma con una novità: dopo 20 anni lontano dal centro, il mercato del bestiame si trasferisce da Ca‘Onorai all’area dietro al cimitero Austro-Ungarico. Dopo il boom di presenze dello scorso anno ( “in due giorni il nostro centro storico ha visto la presenza di 100 mila persone”, ricorda la presidente della Pro Cittadella Marirosa Andretta ), la città murata si prepara al bis. L’appuntamento è fissato per il prossimo fine settimana, “ma la macchina organizzativa è già all’opera da mesi”, sottolinea l’assessore Chiara Lago, “la Fiera Franca è l’appuntamento dell’anno più atteso dalla cittadinanza. L’obiettivo è far conoscere la nostra terra, la sua storia, le sue tradizioni e i suoi prodotti. Siamo riusciti a riportare più vicino al centro l’antica fiera del bestiame, per renderla maggiormente godibile ai visitatori. Grazie a un collaudato piano di viabilità e parcheggi sarà possibile a tutti raggiungere facilmente le zone delle manifestazioni fieristiche”. Centinaia le bancarelle che anche in questa edizione popoleranno il centro storico e gli spalti, fino agli impianti sportivi dove sarà allestito il luna park. “Il clou, naturalmente, il 27 ottobre”, continua Andretta, “ma nel corso degli anni l’ottobre cittadellese si è ampliato nell’offerta, con un calendario che spazia da manifestazioni storico culturali a iniziative di carattere economico volte alla conoscenza del territorio e delle sue attività produttive. Grazie al comitato volontari di Ca’ Onorai e a quanti hanno contribuito alla realizzazione di questa importante stagione”. “Saranno 60 gli standisti che sotto il tendone di Villa Rina esporranno i prodotti locali”, osserva il presidente dell’ Upa Cittadellese Raffaele Zordanazzo. “E’ stato un grande lavoro di squadra che sono convinto si rinnoverà nel tempo”.
(s.b.)

I commenti sono chiusi.