Gazzettino | 09/11/2017

Ciak, si gira: già assegnati alcuni ruoli nei film

Il regista è ancora a caccia di comparse, ma anche di talenti Si sono presentati in 150 martedì al Sociale per l’assegnazione dei primi ruoli del film “Come fratelli”, le cui riprese cominceranno nella primavera del 2018 interessando principalmente Cittadella e Padova, oltre che Roma. Prosegue, quindi, il lavoro del regista Luciano Luminelli e del suo staff, dopo un’intensa serie di casting che ha visto un’ampia risposta del pubblico. Ci sono una settantina di ruoli da assegnare, anche con parte, e numerosi altri per figuranti e comparse. Sul palco nella serata cittadellese, un volto noto padovano: l’attore teatrale Fulvio Musco, 79 anni, già presente in molte pellicole; “Il regista – ha osservato – mi ha detto che potrei interpretare almeno dieci ruoli. Deve sceglierne uno e quindi ci rivedremo a breve”. Ha già il suo invece la cittadellese Nicole Bara, 19 anni, studentessa di architettura: ”Sarò la commessa Angela che avrà a che fare con uno dei protagonisti – spiega-. Ho cominciato a fare teatro a scuola, la recitazione coinvolge e permette di migliorare la propria personalità”. Un ruolo è stato assegnato a un altro cittadellese conosciuto per il suo impegno nel volontariato: Rino Parolin, che sarà Babbo Natale, visto che le riprese inizieranno nel periodo natalizio. Spiega il regista: “La pellicola si aprirà proprio a Natale, abbiamo bisogno perciò di riprese di questo periodo e gireremo dal 26 al 30 dicembre a Cittadella, Padova ed Asiago con alcune comparse e figuranti. In primavera i set che dureranno in totale 39 giorni, 12 dei quali a Roma”. “Tra due settimane ci sarà l’ultima e definitiva assegnazione – conclude Luminelli – Ho trovato varie persone che se avranno costanza di perseverare con questo lavoro, possono avere buone prospettive”.

I commenti sono chiusi.