Mattino | 7/10/2013

Azzerata la società che gestisce villa Contarini

Pare ormai segnato il destino dell’Immobiliare Marco Polo srl, che gestisce Villa Contarini a Piazzola sul Brenta. La società figura infatti tra le quattro che il consiglio regionale (dopo il via libera approvato ieri dalla commissione Affari istituzionali e bilancio) si appresta a sopprimere.
«La gestione di villa Contarini», si legge nella relazione del presidente di commissione, Costantino Toniolo (Pdl), «è in perdita (circa 350 mila euro nel 2012 e 268 mila nel 2011)». I numeri, insomma, parlano chiaro. E il consigliere regionale del Pd, e vicepresidente della commissione, Piero Ruzzante, sottolinea come la razionalizzazione nasca da una volontà bipartisan: «Siamo dalla parte dei cittadini e dei servizi, meno consigli di amministrazione e più risorse per il sociale, le imprese e la cultura. I risparmi andranno in queste tre direzioni». Resta il tema del livello occupazionale, una questione che il sindaco di Piazzola sul Brenta, Renato Marcon, aveva fatto presente. «Salvaguardare i posti di lavoro è stata la nostra priorità», sottolinea Ruzzante, «e abbiamo infatti previsto tre tipi di garanzie per gli 11 dipendenti: avranno la precedenza nel caso dovesse subentrare un’altra società nella gestione di Villa Contarini; acquisiscono punteggi per i concorsi pubblici; hanno la priorità in caso di esigenze occupazionali di altre aziende partecipate della Regione». Secondo Toniolo si dovrebbero risparmiare 400 mila euro . (s.b.)

I commenti sono chiusi.