Mattino | 30/06/2013

Al via domani i lavori a Porta Treviso Traffico rivoluzionato

Semafori e movieri per garantire una circolazione sicura Intanto le mura di Cittadella diventano un’attrazione

CITTADELLA. Da domani alle 14 e fino al 10 agosto, porta Treviso sarà chiusa per rimettere a nuovo la pavimentazione. Per circa un mese e mezzo, tutti i veicoli provenienti da Piazza Pierobon dovranno necessariamente svoltare su via D’Alvise. Chi parcheggia sugli spalti dovrà invece fare i conti con i 4 semafori, installati dalla polizia locale proprio in queste ore: 2 su Porta Padova, altrettanti su Porta Bassano, in modo da pemettere ai mezzi di entrare e uscire in completa sicurezza, dal momento che verrà istituito il doppio senso di marcia.
All’uscita dagli spalti si dovrà svoltare verso il centro. Nel fine settimana, diventeranno invece operativi a Porta Bassano 5 movieri. Da domani, altra novità per quanto riguarda gli accessi al camminamento di ronda, ora interamente percorribile: la giunta comunale ha deciso l’adeguamento dei biglietti d’ingresso portando l’intero a 5 euro (4 euro speciale, 3 ridotto e 2 convenzionato). Cittadella meta turistica, anche per i bimbi dell’Alta: «Il 5 luglio, gli animatori di Grantorto accompagneranno i cento ragazzi dei centri estivi a Cittadella», spiega il neo-assessore alla cultura e identità veneta Mauro Marcon, «L’uscita prevede il camminamento di ronda e la visita dei musei. La scelta di Cittadella non è casuale, ma si ricollega al filo conduttore del tema dell’Estate ragazzi basato sulla Divina Commedia, perchè Dante cita la Torre di Malta nel IX canto del Paradiso, dove Cunizza da Romano, sorella di Ezzelino, predice “Piangerà Feltro ancora la difalta de l’empio suo pastor, che sarà sconcia sì, che per simil non s’entrò in malta”. Inoltre, in uno dei musei è custodito il Cippo Gromatico di epoca romana rinvenuto a Grantorto, esemplerare unico in tutto il territorio centuriato di Padova. Il giro di ronda è offerto dalla famiglia di Armando Pavan, campione d’Italia, d’Europa, dell’Atlantico, del Mediterraneo ed Olimpico di Squadra del tiro a volo, al quale recentemente è stata intitolata la palestra negli impianti sportivi di Grantorto».

I commenti sono chiusi.